Presentazione dei lavori

Informazioni per gli Autori

La Società Italiana di Intelligence è lieta di considerare proposte di pubblicazione di monografie, ricerche e analisi, manuali, edizioni critiche. Prima di sottomettere un lavoro, l'utente è invitato a contattare il Team Editoriale per discutere la proposta: questa fase di pre-screening è essenziale per una valutazione editoriale, scientifica ed economica della proposta. La Società Italiana di Intelligence si impegna a fornire un riscontro della fase di pre-screening entro due mesi dalla comunicazione della proposta.

Se accettato in fase di pre-screening, il manoscritto dovrà essere sottomesso tramite la nostra piattaforma editoriale: per accedere a questa funzionalità, occorre richiedere le credenziali di login scrivendo a press@socint.org .

L'eventuale accettazione della proposta porterà a una fase di revisione.

Linee Guida per gli Autori e Norme Redazionali

Le proposte di pubblicazione devono rispettare alcuni criteri fondamentali, tra cui:

- le pubblicazioni devono avere carattere scientifico*;
- le pubblicazioni devono essere rilevanti per gli Studi in Intelligence (Intelligence Studies);
- le pubblicazioni devono soddisfare i nostri criteri etici;
- le pubblicazioni devono rappresentare contenuti originali dell'autore;
- le pubblicazioni devono basarsi su adeguati riferimenti bibliografici.

Per la formattazione del manoscritto, gli autori possono fare riferimento alle indicazioni che verranno loro comunicate dal Team Editoriale.

In caso di dubbi, chiarimenti o necessità particolari gli utenti sono pregati di contattarci.


* Per una linea guida circa il carattere scientifico della pubblicazione si faccia riferimento alla proposta del Consiglio Universitario Nazionale (Prot. 22011 del 24/10/2013 ), la quale identifica -tra gli altri- i seguenti requisiti affinché una pubblicazione possa definirsi scientifica:

a) Essere un'esposizione argomentata e sistematica dei risultati originali o delle rielaborazioni originali di un lavoro di ricerca;
b) Essere dotata di riferimenti a fonti bibliografiche e/o documentali;
c) Riportare i risultati in una forma atta alla verifica e/o al riutilizzo in altre attività di ricerca;
d) Essere stata sottoposta a una procedura formalizzata ex ante e resa pubblica di revisione.
Una pubblicazione scientifica deve avere anche una congrua diffusione che la renda idonea a essere sottoposta al vaglio della comunità scientifica. A tal fine deve inoltre:
e) Essere presente nelle biblioteche universitarie italiane e/o nelle principali biblioteche universitarie internazionali, oppure essere pubblicamente accessibile per mezzo di infrastrutture elettroniche digitali;
f) Essere scritta in una lingua veicolare per la comunità scientifica di riferimento che la renda fruibile per la maggior parte dei ricercatori potenzialmente interessati.